Allenamento Funzionale

articolo di Tiziano Sacco Circa un paio di anni fa ho sentito parlare di allenamento funzionale, ho notato che anche le riviste del settore fitness hanno timidamente iniziato ad inserire degli articoli che parlano proprio di funzionale e sono cresciuti in me l’interesse e la voglia di saperne qualcosa in più. Che cos’è l’allenamento funzionale?…

LA FORZA IN PANCA!

articolo di Radino Marco – rad.marco10@libero.it ex atleta azzurro di pentathlon moderno e preparatore atletico f.i.d.a.l. Come allenare più tipi di forze nell’esercizio della panca piana con il bilanciere Con questa tesina vorrei presentare una metodologia di allenamento di Forza totale, ovvero una vera e propria “scheda tecnica di allenamento” correlata all’esercizio della panca piana con bilanciere…

BENEFICI DELL’ALLENAMENTO FUNZIONALE NELGLI SPORT DA COMBATTIMENTO

articolo di Giuliano Contigiulianocontigc@libero.it

Il giorno in cui ho messo piede per la prima volta in una palestra di pugilato, ho sentito dire:

  1. “Ogni movimento del pugilato non è frutto dell’azione isolata di una singola parte del corpo!”
  2. “La boxe è sacrificio il cui obiettivo è quello di preparare il nostro fisico e la nostra mente a salire sul ring ed affrontare l’avversario!”

Dopo i primi mesi di allenamento ho compreso come i colpi presenti in questa disciplina non trovino la loro realizzazione nel movimento isolato e nella  forza delle braccia, ma siano efficaci solo se il risultato finale provenga dall’azione di più catene cinetiche. Infatti i maestri spiegano come la potenza che il pugno deve scaricare derivi da una spinta che include i piedi, le gambe, il ruotare delle anche, il movimento del tronco e solo in ultimo l’apporto del braccio.

Da questo possiamo notare come nella preparazione di atleti che praticano sport da combattimento, si possano condividere i dogmi e le linee guida dell’allenamento funzionale:

  • allenamento in base all’obiettivo da raggiungere
  • programmi d’allenamento, attrezzi, esercizi scelti in base all’obiettivo finale
  • no allenamenti per moda
  • esaltazione dei movimenti naturali
  • no a schemi fissi (bisogna avere sempre una mentalità aperta alla sperimentazione).

Uno dei problemi legati alla preparazione negli sport da combattimento, è il numero di sedute d’allenamento da seguire in palestra: è difficile per molti trovare il tempo materiale per poter ragiungere la palestra in orari stabiliti, allenarsi e poi tornare a casa. Molte volte quindi ci si trova di fronte al problema se seguire maggiormente le lezioni sulla tecnica oppure quelle improntate principalmente sulla preparazione atletica.

ALIMENTAZIONE E SPORT

articolo di Gianluca Putignano – ringo1986@hotmail.it 1 INTRODUZIONE Con questo elaborato si intende chiarire l’importanza di coniugare l’attività fisica con un regime alimentare adeguato, sia per il mantenimento della forma fisica sia per il raggiungimento degli obiettivi stabiliti. Infatti, lo sport non può prescindere da un alimentazione ponderata poichè sono entrambi necessari per ottenere i…

L’allenamento funzionale

articolo di Gianni Bertin – bido24@gmail.com Ciao a tutti, pochi leggeranno queste mie considerazioni, costretto, nel buon senso, a farle per riempire una tesina e voglio argomentare sul mio stile di allenamento e la sua origine, che propongo a tutti coloro disposti ad ascoltarmi, visti i risultati su di me e sui miei clienti. Sono…

L’importanza dello sport nella vita quotidiana e sue figure professionali

articolo di Fabio Forenzaelektrovision@hotmail.it

Nel passato (riferendomi all’antica Grecia dove è stato inventato) lo sport era un’esaltazione delle arti di guerra: la lotta, la corsa, erano specialità necessarie sul campo di battaglia. Ma quando diventavano sport, durante le Olimpiadi, tutte le guerre si fermavano. Oggi fare sport è diventato parte della nostra vita.

L’importanza dello sport nella vita quotidiana dell’uomo moderno è sotto gli occhi di tutti. Basti pensare a quanti sono coloro che lo praticano, lo organizzano, lo dirigono, e lo seguono. Lo sport moderno è sempre più orientato al risultato e allo spettacolo, raccoglie milioni di praticanti e folle innumerevoli di appassionati. Le motivazioni che spingono oggi l’uomo all’attività sportiva sono diverse: prima fra tutte, quella competitiva.

Col tempo però, e soprattutto negli ultimi anni, a causa del malsano stile di vita del mondo industrializzato (dovuto a fattori che influiscono come l’inquinamento, il cibo “spazzatura”, l’alimentazione “fast food”, lo stile di vita “sedentario”, ecc…), praticare sport in generale, non è diventato solo una questione di “competizione”.

Infatti, in campo medico diversi studi hanno portato all’attenzione di molti studiosi la preoccupazione di quelle che sono le conseguenze e i rischi a cui va incontro l’uomo che non pratica sport compromettendo la propria salute (malattie come l’obesità, il diabete, ecc… sono molto frequenti nei paesi industrializzati).

Il “CORE”

articolo di Luca Tagliati – luca.tagliati@hotmail.it Esiste un vero sistema di appoggio per l’equilibrio funzionale, nel corpo umano, che è rappresentato da quella fascia centrale che include il complesso coxo-lombo-pelvico e che consente stabilità che promuove la reattività. Stiamo parlando del CORE (termine inglese che significa centro, cuore, nocciolo, nucleo ecc.), corsetto muscolare che favorisce una miglior postura e le azioni dinamiche,…