PREVENIRE LE LESIONI ALLE SPALLE

Articolo a cura di Pietro Maffescioni – E-mail: pietro.maffescioni.pt@gmail.com

Allenandoti senza un adeguata preparazione atletica aumenta il rischio di andare incontro a numerosi infortuni, questi infortuni possono condizionare molto la seduta d’allenamento, in quanto oltre che creare dolori e fastidi (che possono perdurare anche nella vita quotidiana, portandoci a uno stato di malessere), possono influenzare negativamente la performance e il raggiungimento dei nostri obbiettivi in qualsiasi disciplina.

NEC VIDEAR DUM SIM

MARCO GABRIELLI

Sono Marco Gabrielli, ho 36 anni e abito a Predazzo, un turistico centro della Val di Fiemme, in Trentino.

Dopo il servizio militare, prestato a Vipiteno, ho intrapreso la professione di impiegato di Banca, nella Cassa Rurale della mia valle.

La ginnastica

Articolo a cura di Andrea Marincich studionumero5@outlook.com

Un po’ di storia

Il nome deriva dal greco gymnòs (“nudo”) e si riferisce all’usanza diffusa nella Grecia classica di eseguire esercizi ginnici a corpo nudo. Per gli antichi greci la ginnastica comprendeva diverse attività sportive corrispondenti all’attuale atletica leggera (corse, lanci, salti), alla lotta e al pugilato.

Numerosi reperti archeologici e iconografici testimoniano che la ginnastica veniva praticata già nell’antico Egitto dove figurano atleti che praticano varie discipline come la ritmica, acrobatica, individuale collettiva e sportiva.

L’influenza della mente sull’allenamento

 ARTICOLO A CURA DI CORNALE STEFANO Spigayogabonito@gmail.com

 La preparazione psicologica dell’atleta è per molti versi necessaria quanto quella fisica, dal momento che il pieno utilizzo delle potenzialità atletiche è subordinato alla “forma psicologica”. Soprattutto in quei momenti in cui la pratica agonistica può rivelarsi fonte di disadattamento in personalità dal temporaneo equilibrio psichico. 

KETTLEBELL: UNA PALESTRA COMPLETA CHE SI TIENE IN MANO

Articolo a cura di Silvia Serra – indirizzo e-mail silvia.serra82@yahoo.it

Il mondo affascinante dello sport mi ha accompagnata fin da piccola, ho praticato molti sport (o per lo meno ho provato): nuoto, sci, danza, calcio, softball, ginnastica artistica, pesistica ecc… A 14 anni la prima iscrizione in palestra, diventò così il mio hobby la mia grande passione, al via all’allenamento con: bilancieri, manubri, corsi fitness e quant’altro.

FORZA O MOBILITA’?

Articolo a cura di Liprandi Giovanni –  Giovanni.liprandi@hotmail.it

L’allenamento funzionale a corpo libero sta prendendo sempre più piede nell’ambito fitness generale; infatti, le persone sono sempre più affascinate e motivate ad allenarsi in spazi aperti privi di macchine isotoniche. Ma molto spesso, grazie alla mala informazione o a quello che è uno scorretto approccio all’allenamento funzionale, l’atleta prende in considerazione soltanto uno degli aspetti fondamentali dell’allenarsi (la forza), tralasciando un fattore molto importante: la mobilità.

DALL’HOJO UNDO AL FUNCTIONAL TRAINING MODERNO

 Articolo a cura di: Mantovani Matteo Email: matteo.bruce@live.it Facebook: Matteo Manto Mantovani

“Non si può rafforzare il corpo senza considerare la mente, in quanto intervenire sul primo richiede il coinvolgimento della seconda. Il disagio e a volte il dolore devono essere affrontati e sconfitti. Prendersela comoda non è un opzione nella pratica dell’hojo undo.” 

Michael Clarke (2014)

Calisthenics: da dove partire

Articolo a cura di Santarelli Marco – marco.santarelli1993@gmail.com

Il calisthenics deriva dalle parole kalòs (καλός), e sthénos (σθένος) che significano rispettivamente “bello” e “forza”. Questo sport ha quindi due obbiettivi collegati tra loro: la forza e la bellezza, i quali vengono raggiunti attraverso le skills, esercizi di pura forza che danno forma a figure eleganti se eseguiti nel modo corretto.

MOTOCROSS: TEST DI VALUTAZIONE, PERIODIZZAZIONE E ALLENAMENTO FUNZIONALE

ARTICOLO A CURA DI FRANCESCO LODI francescolodi960gmail.com

Protagonista di questo articolo è il motocross, disciplina che pratico a livello agonistico fin da ragazzo.

Essendo questo sport particolarmente pericoloso per via degli ostacoli artificiali e naturali che si affrontano in pista, non ci si può permettere di non essere preparati atleticamente e psicologicamente.

Parleremo ora di preparazione atletica nel motocross, iniziando da test di valutazione dell’atleta, di periodizzazione dell’allenamento e di allenamento funzionale per il motocross.